Amare la leadership: essere leader di se stessi

amare-la-leadership-essere-leader

Ho scelto di raccontare la leadership secondo la mia visione, perché ritengo che racchiuda in sé tanti aspetti della vita di ognuno.

Proprio dentro la leadership vi si ritrovano tante tipologie di relazione, dal rapporto con se stessi al rapporto con gli altri, ma qualcosa di veramente unico collega tutte le forme, qualcosa di davvero essenziale sta alla base di ogni situazione … ed è l’amore!

Nella leadership non vi è solo il raggiungimento di un obiettivo, ma tutta la magia di un percorso meraviglioso verso di esso.

logo-01

Ho deciso di presentare la leadership, argomento arduo e affascinante, suddividendolo in due sessioni:

l’articolo di oggi è la parte prima:

  leader di se stessi

l’articolo della prossima settimana sarà la parte seconda:

 leader degli altri

L’obiettivo di queste righe è di rivelare una forma di leadership differente basata sulle emozioni che suscita, essere leader di se stessi e degli altri, sulla ricchezza interiore che si amplia nel concedersi e donare amore e benessere.

 

La Leadership è la capacità di guidare con il cuore le persone nel raggiungere l’obiettivo comune.

logo-01 

 

Prima di affrontare il concetto di leadership è necessario comprendere chi è un leader.

Un leader è un esempio virtuoso nella gestione della propria vita e dei rapporti che ne fanno parte. Cerca di mantenere con perseveranza un saldo equilibrio e la propria stabilità interiore. Possiede capacità organizzative e analitiche grazie alle quali riesce a pianificare in anticipo le azioni necessarie per il proprio benessere, considerando gli imprevisti.

La sua autodisciplina lo guida verso l’obiettivo in maniera costante.

Il primo passo inevitabile per divenire leader è stato affrontato sviscerando in maniera incondizionata la comunicazione interna con se stesso. Un lungo processo di sviluppo e di consapevolezza che lo portano a distinguersi nell’ambito delle relazioni umane, sintonizzandosi sulle emozioni proprie e altrui.

 Un leader si pone domande per comprendere i propri valori e il proprio benessere, i propri punti di forza e i propri assi di miglioramento.

 Domande chiare e stimolanti:

 Chi voglio essere?

Chi sono?

Come posso migliorarmi?

 

Le risposte gli hanno permesso di conoscersi, di approfondire il più importante sapere di ogni uomo. Solo attraverso le risposte rende concreto il proprio sviluppo personale, dove regna un’autovalutazione costante e obiettiva volta a migliorarsi.

Un leader sa cosa vuole, perché lo vuole e crea un piano d’azione per raggiungere la propria missione.

 

Un leader è sempre in formazione, per migliorare se stesso.

logo-01 

I leader si formano nel tempo, apprendono in maniera naturale, grazie alla propria intelligenza che li permette una straordinaria adattabilità alla vita.

Sono promotori del cambiamento, grazie al quale avviene la loro evoluzione e crescita.

Un grande leader ha compreso la gestione dei propri stati d’animo, delle proprie virtù, maturando un’alta cognizione emotiva e realistica, permettendogli di accrescere la sicurezza necessaria per gestire l’autocontrollo.

I leader godono di intelligenza emotiva che genera empatia, motivo per il quale i grandi leader, prima ancora di guidare gli altri, guidano se stessi. Sanno sempre cosa vogliono, dove vogliono arrivare e perché, sanno trovare una soluzione ad ogni situazione da risolvere. Comprendono oggettivamente i fallimenti come opportunità per migliorarsi. Apprendono da ogni cosa e in ogni dove.

I leader sono determinati, tenaci e visionari.

Le qualità di un leader attraggono e ispirano gli altri.

La capacità di guidare gli altri è la stessa che ognuno di noi ha nel guidare se stessi.

logo-01

I leader hanno una caratteristica essenziale che li contraddistingue da altri individui, possiedono una potente fiducia in se stessi, maturata da tutte le sfide vinte, da tutti i fallimenti superati, dalla conoscenza delle proprie capacità che li porta a credere che riusciranno sempre e comunque, guidati dalla loro grande forza di volontà.

La determinazione guida le loro scelte.

Possiedono un senso acuto della giustizia, mantenendo fede ai propri valori, in trasparenza.

I leader hanno imparato ad amarsi, coltivando la propria autostima.

Se non riesci tu ad apprezzare il tuo valore, nessuno potrà mai fare di meglio.

logo-01

Essere un leader è gratificante e stimolante, ma di chi dobbiamo davvero essere leader?

Senza dubbio, noi dobbiamo essere leader di noi stessi.

Cosa s’intende con la definizione “leader di se stessi?”

Semplicemente un mondo meraviglioso da scoprire durante tutta la propria vita.

Lasciati guidare solo dal tuo cuore.

logo-01

Essere leader di se stessi significa acquisire consapevolezza dei propri valori, desideri, competenze, limiti, paure. Significa ascoltarsi, capirsi e motivarsi. Significa coltivare la propria autostima ed essere i totali artefici delle proprie scelte e azioni. Divenire gli attori protagonisti della propria vita.

Tutto ciò è semplicemente incantevole.

Ognuno di noi è qualcosa di unico e magico, ognuno di noi possiede una ricchezza immensa dentro di sé, ma spesso non riusciamo a coglierla.

Sii la tua guida migliore, amati.

logo-01

Ho sempre cercato nella mia vita di essere leader di me stessa.

Ho ricercato nella complessità del suo significato, il mio posto nel mondo. Sempre affascinata nell’identificare le caratteristiche e le qualità dei grandi leader, per creare la mia crescita personale.

Mi sono sempre sentita padrona della mia vita.

Ho compreso con il tempo le mie qualità, i miei limiti, i miei assi di miglioramento cercando di lavorare su di essi per migliorare la mia persona.

Riattraversando velocemente la mia vita, come in un film, in ogni scelta, io c’ero. Sono sempre stata consapevole delle mie azioni.

Anche gli errori sono stati necessari e determinanti per evolvermi davvero.

 

Nella capacità di scegliere si cela la possibilità di vivere come desideriamo.

Qualsiasi scelta, anche la più banale, parla di noi.

logo-01

E’ un’opportunità unica e stupefacente divenire leader di se stessi, essere i totali artefici della propria vita, controllare i propri pensieri, realizzare i propri sogni, ascoltarsi con il cuore.

 Prova anche tu a emozionarti, divenendo leader di te stesso, assapora il tuo successo personale.

Riprendi in mano la tua vita, non lasciarla scorrere senza gustartela profondamente.

Vivi tutta la ricchezza che scorre nel tuo essere.

logo-01

Sii leader.

Tu sei leader di te stesso?

Lascia un tuo commento, parliamone.

 

 

3 AZIONI PER ESSERE LEADER DI SE STESSI:

  • Individuare cosa ci fa stare bene: porsi domande per migliorarsi.
  • Coltivare la propria autostima: creare la fiducia in se stessi.
  • Realizzare l’equilibrio nelle diverse aree della vita.

 

3 ERRORI DA EVITARE PER ESSERE LEADER DI SE STESSI:

  • Lasciarsi vivere: non scegliere il proprio benessere.
  • Non credere nel proprio potenziale: denigrarsi pensando di non essere all’altezza della situazione.
  • Procrastinare: non possedere la determinazione e forza di volontà necessarie per agire efficacemente, senza lasciarsi distrarre.

 

Sii l’unico leader della tua vita, sempre.

logo-01

 

Buon proseguimento di giornata.

Vivi le emozioni del tuo cuore, ascolta le sue parole d’amore,

che siano urlate, sussurrate, scritte, pensate, bisbigliate, dette o non dette, l’importante che siano

scritta-01

Scrivi un commento

@kateandnik