Mese: marzo 2017

Amare il papà

Colui che ha permesso la nostra esistenza.

Colui che ha creato parte di noi.

Colui si chiama padre.

Uomo che si ritrova a vivere una condizione genitoriale, a volte per scelta, a volte per caso,  in entrambi i casi, senza il libretto di istruzioni.

Uomini che devono improvvisamente farsi carico di un cambiamento culturale dove il loro ruolo è totalmente trasformato rispetto al passato.

Esiste qualcosa che forse non c’era, o non appariva del tutto come ora, che si chiama consapevolezza.

Sì perché la maggior parte dei padri oggi sono consapevoli del loro ruolo e delle loro responsabilità e di come tutto ciò possa avere un impatto sui loro figli.

Nella nostra personalità, nel nostro carattere, nei nostri comportamenti, ci sarà sempre, almeno una piccola parte, di nostro padre.

Che si voglia o no il rapporto che abbiamo avuto e che abbiamo con loro, influenza tutto il nostro essere.

Abbiamo a volte preteso, abbiamo cercato invano di soddisfare le nostre attese cercando di comprendere l’incomprensibile.

Come se qualsiasi essere divenuto genitore possa conoscere senza indugio tutto ciò che è sempre e indiscutibilmente corretto, purtroppo no.

Non è tutto così semplice ed è essere genitore, credo proprio che sia, il ruolo più impegnativo, ma questo non basta.

La complessità non giustifica le impronte che si lasciano, nel bene e nel male.

Perché da un padre ci si aspetta tutto: protezione, comprensione, forza, presenza.

Un padre dev’essere sempre pronto a indicare la via, deve guidare con l’esempio, deve supportare.

Egli stesso diviene uomo nel diventare padre.

Il ruolo del genitore s’impara vivendo.

Altro

Auguri donna

Dietro ad ogni tuo sguardo, dentro ad ogni sorriso, si nasconde la tua anima.

Appari forte e fragile allo stesso tempo, ma solo tu conosci il vortice del tuo essere.

Solo tu sai cosa si cela dentro i tuoi silenzi.

Quante volte avresti voluto urlare il tuo malessere ma non l’hai fatto per non disturbare.

Quante volte ti sei guardata allo specchio e non ti sei piaciuta.

Quante volte non ti hanno fatto sentire all’altezza.

Quante volte è stato difficile e credevi di non farcela e invece …

Tu possiedi tutta la forza che serve, hai dentro di te tutte le possibilità.

Impara ad amarti, ad accettare la meravigliosa creatura che sei, con tutti i tuoi pregi e tutti i tuoi difetti.

Si sei contorta, lunatica, complessa, ma sei anche straordinariamente unica e speciale.

Tu sei donna.

I tuoi sorrisi, i tuoi occhi, il tuo cuore sprigionano energia.

Abbraccia la tua libertà, supera le tue paure, goditi la vita.

Amati e rispettati e pretendi amore e rispetto.

Non solo oggi, sempre.

Che la potenza dell’amore riesca a guidarti verso la tua pace.

Che tu riesca a cogliere sempre tutto il tuo splendore.

Auguri a tutte le donne straordinarie che arricchiscono la mia vita ogni giorno.

Da donna a donna … auguri donna.

@kateandnik